Architetto Apicoltore – Articolo Eco di Bergamo

Se l’architetto diventa apicoltore. Così nasce il miele balsamico

Riportiamo qui di seguito l’articolo molto ricco e approfondito scritto da  GLORIA BELOTTI e pubblicato sull’Eco di Bergamo del 1 Settembre 2019 che parla della nostra storia e della nostra attività.

Da Gandellino in fiera
Su qualità e innovazione si regge l’azienda agricola Ronchello, presente in questi giorni alla Fiera di Sant’Alessandro, che su un ettaro e mezzo a Gandellino produce dal 2010 miele di qualità e prodotti a marchio registrato come l’Aromel 5® a base di miele e oli aromatici selezionati.
Il titolare Andrea Risi è architetto (iscritto all’albo degli Architetti di Bergamo) che, da sempre appassionato di apicoltura, ha sviluppato la sezione delle api con oggi circa 90 arnie, mentre la madre Maria Luisa (titolare dell’azienda fino a aprile 2019, quando ha passato il testimone a Andrea) coltiva erbe officinali. «Fu di mio padre Gianfranco, che era un matematico e aveva inventiva – spiega Andrea Risi – l’idea dell’azienda sua anche la ricetta dell’Aromel 5®“, il nostro miele balsamico delle Orobie Bergamasche, a marchio registrato, con melata arricchito con oli essenziali naturali di eucalipto, menta, pino, timo, echinacea, rosa canina e propolis.

Piace agli sportivi, anche yogurt
Testato sulla clientela, l’«Aromel 5®» si è dimostrato un valido aiuto per le vie respiratorie «quindi abbiamo pensato di proporlo – precisa Risi – in comode bustine da 5 grammi agli sportivi, ciclisti e non solo, soluzione che sta piacendo molto».

Dalla collaborazione con il Laboratorio Gelateria artigianale Franca di Albino, con il titolare – Sergio Pezzoli, da quest’anno Aromel 5® si gusta come Yogaromel 5®: yogurt impreziosito dal miele di melata aromatizzato.

Con il laboratorio albinese che predilige ingredienti locali e a chilometro zero, sta nascendo un progetto per il 2019: «Vorremmo che Yogaromel 5® diventasse il gusto particolare dell’Alta Valle Seriana – annuncia Risi – l’idea mia e di Pezzoli, che a breve svilupperemo, è allestire serate in ristoranti e locali della zona con menu in cui il miele sia protagonista e divulgare anche Yogaromel 5®».

C’è anche la crema Nocciolmel®
Oltre al miele di castagno, robina, tiglio e millefiori dell’Alta Valle Seriana qui tanto richiesto e al propoli, altre sono le ricette innovative: Enermel è un miele energizzante a base di melata, polline, propoli e pappa reale, indicato per bambini dai tre anni in su e per adulti in periodi di affaticamento o nei cambi stagione.

C’è Nocciolmel®: crema fatta per il 70% di miele di acacia e per il 30% di nocciole tostate delle Langhe; il gusto della nocciola è apprezzabile, al palato, per la delicatezza del miele impiegato.

L’azienda, associata a Coldiretti Bergamo, ha un sito anche e-commerce, vende i propri prodotti anche fuori provincia e mira a attirare sempre più visitatori in questa Valle che a noi, originari di Milano, è piaciuta a tal punto da aprire qui la nostra attività – spiega Risi – Con l’iniziativa “Adotta un’arnia” invitiamo le persone a visitare il nostro laboratorio; nelle fiere, proponiamo il menu del contadino da Martino a Gandellino con aperitivo in azienda e visita, poi pasto in una trattoria di Gandellino, a prezzo convenzionato.

Adotta un’arnia, sostiene l’azienda nell’acquisto di nuovi alveari, api, attrezzature e mira a sensibilizzare verso la cura del l’ecosistema e la prevenzione delle malattie delle api, a garanzia del consumatore. La qualità della produzione Ronchello si è anche aggiudicata la Goccia d’oro nel 2018 a Castel San Pietro (Bologna) nel concorso nazionale Grandi Mieli d’Italia. Premio Giulio Pianas col miele di castagno: «Al massimo si vincono tre gocce d’oro; ho già inviato altri sei campioni di miele – dichiara Risi – con l’auspicio di vincerne altre quest’anno».

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con*

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy